Si cari amici di Interforze commentiamo con leggero ritardo la semifinale tra la squadra di Jimmy Cutrì contro quella di Francesco Decio. Una partita senza storia nei titoli e ne siamo convinti perché quel giorno in campo c’era una sola formazione che ha fatto il bello e il cattivo tempo. La partita comincia e subito i bianchi fanno capire la musica mettendo in campo un gioco asfissiante e con un Cerra che arriva prima su ogni pallone, il Comune di Maida sembra l’ombra di se stesso e non riesce ad entrare in partita e la S.A.C.A.L. ha gioco facile e il primo tempo si conclude per due a zero. Il secondo comincia sulla falsa riga del primo ed e sempre la squadra degli aeroportuali a comandare il gioco, i maidesi non riescono in nessun modo ad uscire da un torpore che sembra aver appannato le capacità di Ceniviva e compagni, alla fine termina 4 a 1 e la S.A.C.A.L. approda meritatamente in finale. Per il Comune di Maida è una liberazione dopo una squallida partita che sicuramente non rispecchia il vero valore dei rossi che avrebbero potuto giocare ben altra partita.

Timbro Interforze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.